Sfrenato shopping prenatalizio al quinto compleanno di Fabriek.

fabriek00 logo

Credo ormai si sia capito che Fabriek è uno dei miei negozi preferiti, soprattutto perchè ha pezzi MOLTO particolari, cool, di ispirazione (o anche di provenienza) nord europea; quale occasione migliore di concedersi qualche coccola di shopping se non il quinto anniversario della nascita di questo super store uomo – donna?

fabriek01

E infatti mi sono molto coccolata!

Ma con niente di banale o da “Sciuretta” (neologismo di genovese provenienza ma di internazionale efficacia icontexto-emoticons-04-032x032).

Per cominciare ho preso un ankle boot di See by Chloè che avevo già addocchiato alla sfilata di ottobre, di un bel color…nocciola/salmone/argilla, con un tacco e una forma davvero originali: lo userò con qualche tubino un po’ noioso per cambiargli un po’ il mood e poi con gonne e abitini svasati e, non vedo l’ora che sia primavera per portarlo…senza calze. Starà benissimo! Potete farvene un’idea nella foto in fondo, quella con il tubino a righe.

Poi mi sono concessa una pantera nera. Tranquilli solo un anello di ceramica bello grande con pantera: ho un po’ paura di romperlo o che il mio amico Cristiano me lo freghi; non lo userò tutti i giorni, ma state certi che me lo vedrete spesso.

Mi sentivo, direi giustamente, molto in colpa e così ho regalato al mio amore una giacca di Minimum grigio scura, una validissima alternativa alle solite giacche da uomo un po’ “impinguinate” (altro neologismo tutto mio; se lo inseriscono in qualche Zanichelli o simili chiedo i diritti d’autore).

Un paio di pantaloni blu scuro di Henrick Vibskov, larghi, a vita alta, con le pinces come vanno ora, straportabili, hanno completato i miei “danni”del giorno… beh, dovranno essere anche del mese, se no vado in rovina…

 

fabriek02