Davvero Stile a 360° alla 7a edizione di Stile Artigiano a Genova. La Confartigianato ha superato se stessa.

3 giorni di manifestazioni, eventi  e stand per l’edizione 2015 della nota manifestazione di fashion, food, design e non solo,  che si è tenuta al Palazzo della Borsa, in Piazza De Ferrari e nelle botteghe artigiane del Centro Storico a Genova.

Questa volta ho curiosato ovunque, parlato con i protagonisti, bazzicato nel backstage, girato per gli stand di Piazza De Ferrari…dappertutto ho trovato eleganza, buon gusto, organizzazione professionale ma non claustrofobica…insomma un coacervo di… STILE!!!

Questa volta preferisco non raccontarvi in un lungo pezzo tutto quello che è successo, penso lo sappiate già o lo possiate leggere altrove…

 

Questa volta vorrei farvi sentire le emozioni, tante, che ho provato…dal favoloso salone del Palazzo della Borsa, alla decorazione con piante di olivo e piantine aromatiche profumatissime, alla disposizione del palco a 360°, alla bellissima collezione delle allieve della scuola Duchessa di Galliera dedicata alla farfalla Piera Baghino, alla professionalità perfetta ma spontanea di Serena Garitta che ha presentato gli ospiti, all’incredibile pathos di Giulia Pelagatti, campionessa mondiale di danza modern, commovente nel duetto d’arte con il violoncellista Giovanni Ricciardi, al sogno vissuto sentendo parlare i liutai, al piacere delle degustazioni, alla favola racchiusa nei profumi di Abaton e nelle sue parole e nella promessa di un profumo nuovo che uscirà a luglio, alla coccola stilosa e chic dei capi di CarlaQuaglia cachemire…

Questa volta ho sentito la magia della delicatezza, delle cose fatte con stile ma anche con amore, dedizione e attenzione.

Questa volta vi dico: tutti uno più bravo e interessante dell’altro gli artigiani che si sono avvicendati sul palco, quadrato, in mezzo al pubblico, perchè tutto potesse essere vissuto da tutti a 360°. Continuo a ripeterlo: sono veri artisti.

E poi…Questa volta mi hanno intervistato!!!

 

Questa volta come altre e più di altre…Peccato davvero  a 360° per chi non c’era.